mercoledì 6 aprile 2011

Principi azzurri

IO NON VOGLIO UN PRINCIPE AZZURRO!

E' un argomento trito e ritrito, ma è sempre bello ricordarlo: se si parla di quella figura che arriva sul cavallo bianco più o meno ad un quarto dalla fine della favole che ci propinavano da piccole...No, grazie!

Mi vien da chiedere perché cavolo sia così gettonato?!

Prendiamo, ad esempio, il principe di Biancaneve: siamo tutte d'accordo, ed è universalmente riconosciuto, che è un necrofilo!
Questo arriva, vede una bara con una principessa dentro e se la vuol portare a palazzo per “amarla”! Oh, ma dico!

Il principe di Cenerentola è un superficiale inetto;

il principe Ranocchio è un ricattatore pedofilo;

Raperonzolo si è ritrovata incinta appena l'ha conosciuto e con una suocera orchessa;

quello della Bella Addormentata nel Bosco è un grandissimo fortunato che non ha fatto assolutamente nulla: si è presentato all'entrata del caveau/bosco di rovi allo scadere del tempo e si è preso la bella figliola!

E tenetemi lontano quell'imbecille della Sirenetta: roba da picchiarlo a sangue!

Per onestà devo dire che “Dio li fa e poi li accoppia”: certe principesse si meriterebbero anche di peggio!

Io, dal canto mio, sono sempre utopistica, ma il mio desiderio è un altro:
IO VOGLIO UN RAGAZZO INNAMORATO DI ME (ed io di lui...sempre meglio specificare! ^_^), con tutti i suoi difetti ed i suoi pregi! Direi che questo punto è un buon inizio per qualsiasi cosa e non una fine di una favola!

Nessun commento:

Post più popolari